RSS

Ci prendiamo un caffè

Finalmente era arrivato il momento, tra meno di due ore Luca avrebbe incontrato la donna che per lunghi mesi aveva colmato le sue notti. Meno di duecento chilometri e finalmente il tanto sospirato caffè avrebbe coronato le ore di passione trascorse insieme a lei. “Ci prendiamo un caffè” questa e la frase segreta che sottintende cose folli.
La conosceva bene Laura, con lei aveva condiviso tanti sentimenti, con lei aveva litigato, con lei aveva goduto un numero incredibile di volte. Di lei conosceva tutto: la voce, l’aspetto fisico, le forme, le misure, i suoi desideri più reconditi, le sue manie. E Laura, altrettanto di Luca, sapeva come offrirgli il meglio di se stessa, conosceva i suoi punti più sensibili per portarlo in estasi. Erano una bella coppia, affiatata ormai. Mesi e mesi di chat prima, di telefonate dopo avevano fuso i loro mondi in un amplesso eterno.
Luca era eccittissimo all’idea del “caffè”, guidava mentre le parlava al telefono ed insieme pregustavano l’ambita tazzina, finalmente insieme.
Laura gli aveva indicato il posteggio, a pochi passi da casa sua, comodo, tranquillo, poco frequentato.
Luca trovò un ampio spazio tutto suo, niente palazzi adiacenti, nessun occhio indiscreto avrebbe disturbato la sua sosta. Si mise comodo mentre Laura si preparava e gli descriveva al telefono tutti i movimenti. Erano lì a pochi metri l’uno dall’altro, i loro respiri, scambiati al cellulare, trasmettevano il calore della vicinanza. Le parole dell’uno eccitavano quelle dell’altra e viceversa in un crescendo sempre più imponente, fino all’orgasmo reciproco, in sintonia, come mille altre volte.
Luca si ripulì con cura, si aggiustò i capelli e scese dall’auto e andò incontro a Laura per consumare insieme il tanto sospirato caffè.

©tener1

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
Free Animals, Loved & Respected

There are no words to justify the extermination Animal

ANDREA GRUCCIA

Per informazioni - Andreagruccia@libero.it

pensierifusi

Un posto dove scrivere

catepat07

Dare spazio alle idee cinema, letteratura e televisione

PATHOS ANTINOMIA

TEATRO CULTURA ARTE STORIA MUSICA ... e quant'altro ...

Dopo le colonne d'Ercole

Ogni tanto mi fermo e scrivo. Punto.

In Parte Me

" Fai della vita la tua forma d'arte, che ogni attimo possa diventar verso ed ogni giorno pagina." Questa è la mia arte. Questa è la mia storia. Questa è la mia vita. Almeno in 'parte'...

♥ melodiestonate ♥

Un blog da leggere... .Per chi ha tempo da perdere...♥

Una webcam sempre accesa nella stanza di Calipso

Trent'anni e una vita che non vedo. Allora la metto a nudo, completamente, me stessa e la mia vita, in ogni suo piccolo, vergognoso, imperativo dettaglio, come se avessi una web cam sempre accesa puntata addosso. Svendermi per punirmi e per rivelarmi completamente al mondo, svelare le mie inadempienze come la laurea che non riesco a prendere e i kili da perdere, nella speranza che sia il mondo a vedere quel che io non vedo in me. Un esperimento che sarà accompagnato da foto e cronache dettagliate e che durerà un anno, il 2013 dei miei 30'anni. Se il mondo non vedrà niente neanche così, chiuderò tutto....

Martina's World Wide Web

A world always under costruction...

Ohmarydarlingblog

Un volo di farfalle

losfogolinguistico

Just another WordPress.com site

Al di là del Buco

Verso la fine della guerra fredda (e pure calda) tra i sessi

Moda Gégè

C'est génial

Bookolico

Leggi, ovunque, quando vuoi.

A crescere come si fa

"Con tutto quello che succede in una vita come questa, forse è meglio se la strada non è proprio quella giusta".

pensieridatergo

Just another WordPress.com site

tuttacronaca

un occhio a quello che accade

Andrea T. (un po' come Melissa P.)

Tutto quello che leggete in questo blog è opera di pura fantasia e tutta la mia fantasia è protetta dal Copyright.

manginobrioches

Il cuore ha più stanze d'un casino

Laboratorio Romanzo

condivisione di un primo capitolo in progress

come foglie al vento

Del passato conservo solo i ricordi

lpado.blog

Un Blog francamente superfluo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: